Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

                         

                        

 

 

Accedendo allo sportello informativo realizzato dal Laboratorio di Pianificazione dell'ambiente e del territorio del Dipartimento di Ingegneria Civile dell'UNICAL si potrà consulatare il materiale informativo messo a disposizione per i referenti dell'UOA Protezione Civile.

Di seguito è possibile scaricare gli stralci cartografici con l'indicazione delle Zone di Atterraggio Elicotteri (ZAE)

ZAE_PROVINCIA_COSENZA

ZAE_PROVINCIA_CATANZARO

ZAE_PROVINCIA_CROTONE

ZAE_PROVINCIA_VIBO_VALENTIA

ZAE_PROVINCIA_REGGIO_CALABRIA

 STRALCI RAPPORTO BARBERI PER PROVINCIA:

Rapporto_Barberi/Stralcio_Rapporto_Barberi_CS_I_Parte

Rapporto_Barberi/Stralcio_Rapporto_Barberi_CS_II_Parte

Rapporto_Barberi/Stralcio_Rapporto_Barberi_KR

Rapporto_Barberi/Stralcio_Rapporto_Barberi_RC_I_Parte

Rapporto_Barberi/Stralcio_Rapporto_Barberi_RC_II_Parte

Rapporto_Barberi/Stralcio_Rapporto_Barberi_VV

 

Nell’ambito del progetto Calabria Sicura - promosso dal Governatore della Regione e finalizzato alla definizione delle priorità e delle strategie per la riduzione del rischio - è stato avviato, tra l’altro, un tavolo tecnico che ha come oggetto l’analisi delle criticità riscontrate in materia di pianificazione di emergenza e l’individuazione di percorsi operativi da portare avanti con celerità.

Come è noto la normativa sul riordino del Servizio Nazionale di Protezione Civile, di cui alla legge n.100/2012, che ha modificato ed integrato la legge n. 225/92, istitutiva del Servizio, ha introdotto precisi adempimenti per le amministrazioni comunali. In particolare con l’art. 15 della predetta norma, è stato sancito l’obbligo per tutti i comuni di dotarsi di piano di protezione civile da approvare con deliberazione consiliare e da aggiornare periodicamente.

Tuttavia l’esito della verifica dello stato dell’arte della pianificazione di emergenza ha che molti comuni calabresi, nonostante 408 su 409 di essi abbiano avuto finanziamenti, non hanno, ad oggi, provveduto a dotarsi di un piano di protezione civile oppure devono aggiornare quello in vigore che non risulta essere adeguato al nuovo quadro normativo.

La Regione Calabria per colmare, temporaneamente, il vuoto di pianificazione di emergenza riscontrato e contestualmente per ottenere omogeneità delle informazioni, sta predisponendo un documento denominato “livello di base per la pianificazione comunale di emergenza” (livello base), strutturato in schede sintetiche, che rappresenterà uno degli elementi modulari costituenti il piano di  protezione civile nel suo insieme e conterrà precise indicazioni propedeutiche alla successiva, armonica e completa stesura e/o aggiornamento dello stesso (livello L1).

Nei prossimi giorni i tecnici della UOA Protezione Civile fisseranno gli appuntamenti presso i singoli comuni per il completamento del documento "Livello base" di pianificazione di emergenza.

Si fa presente che la stesura del documento base di cui sopra non assolve l’ente dall’obbligo di redigere il piano analitico di protezione civile che dovrà essere, comunque, redatto secondo le scadenze che saranno di seguito comunicate.

 I comuni che stanno attualmente procedendo alla redazione e/o aggiornamento del suddetto piano analitico di protezione civile, potranno avvalersi dello sportello tecnico – informativo istituito presso l’U.O.A. Protezione Civile. Gli Amministratori comunali ed i professionisti del settore potranno contattare i tecnici, utilizzando i recapiti telefonici indicati nella tabella di seguito riportata, nei giorni di lunedì e venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00, per avere chiarimenti e ogni utile forma di supporto. Di seguito sono riportati i gruppi di lavoro costituiti per ogni singola provincia unitamente ai rispettivi coordinatori.

 

 

 

 

Accesso Utenti

   

Contatore Visite

Visite agli articoli
937841

Visitatori online

Abbiamo 14 visitatori e nessun utente online

.